Nuova Holding - Commercialista Roma - Studio Commercialista Roma - Consulente del lavoro Roma

  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size
Home arrow Successioni Ereditarie
Successioni Ereditarie PDF Stampa E-mail

Al momento della morte di una persona si apre la Successione e gli Eredi, per legge o per testamento, devono presentare, entro 1 anno, la Dichiarazione di Successione, per il passaggio di proprietà dei Beni lasciati dal De Cuius e per la liquidazione delle imposte da versare.

Tale adempimento, di particolare complessità, viene svolto con serietà e professionalità da NUOVA HOLDING, la quale nello specifico provvede a:

  1. redigere la Dichiarazione di Successione

  2. redigere il Prospetto di Liquidazione delle Imposte

  3. preparare il Modello di Pagamento delle Imposte

  4. registrare la Dichiarazione di Successione presso l'Agenzia delle Entrate competente

  5. predisporre e presentare la Voltura Catastale

Ti invitiamo a contattarci per fruire dell'Assistenza di cui sopra, ovvero per fissare un appuntamento con un nostro Consulente, assolutamente gratuito e non impegnativo.

- CONTATTACI O RICHIEDI PREVENTIVO -


Allo scopo di offrire ai nostri Clienti un miglior servizio, riportiamo di seguito l'elenco dei documenti occorrenti per la Dichiarazione di Successione:

  

NOTA BENE

 

In alcuni casi, prima ancora di procedere alla redazione della Dichiarazione di Successione, occorre osservare alcune formalità preliminari, ossia:

  1. nel caso il defunto abbia lasciato un TESTAMENTO:

  • se trattasi di Testamento Pubblico, occorre rivolgersi, per la pubblicazione, al Notaio che lo ha ricevuto

  • se trattasi di Testamento Olografo (scritto a mano dal defunto), occorre procedere alla pubblicazione presso un Notaio

  1. nel caso vi siano EREDI MINORENNI:

  • richiedere al Giudice Tutelare l'autorizzazione ad accettare l'eredità con beneficio d'inventario

  • rendere la dichiarazione di accettazione beneficiata

  • eventualmente, redigere l'inventario

  • procurarsi un certificato di stato di famiglia ed un estratto dell'atto di nascita del minore

  1. nel caso alcuni eredi abbiano fatto la RINUNCIA ALL'EREDITA':

  • portare copia autentica dell'atto di rinuncia

  1. nel caso in cui il defunto abbia fatto, anteriormente alla morte, DONAZIONI AGLI EREDI:

  • portare una copia degli atti di donazione



RICORDA

Ecco quali sono le imposte da pagare su alcuni beni (ad es.: gli Immobili) caduti in successione:

  • Imposta Ipotecaria: 2%

  • Imposta Catastale: 1%

  • Imposta di Successione: da valutare caso per caso


DOCUMENTAZIONE GENERICA

Portare:

  • fotocopia dei documenti d'identità e dei codici fiscali del defunto e degli eredi

  • certificato di morte in carta semplice

  • estratto per riassunto degli atti di matrimonio o certificato di stato libero o di vedovanza del defunto

  • autocertificazione in carta semplice attestante le generalità del defunto, degli eredi e dei legatari, nonché il grado di parentela

  • dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante quali sono gli eredi lasciati dal defunto

IMMOBILI

ed eventuale AGEVOLAZIONE PRIMA CASA

Portare:

  • copia del titolo di provenienza, ad esempio l'atto di compravendita, donazione, divisione ecc., ovvero, se pervenuto da una precedente successione, copia della Dichiarazione di Successione

  • copia della documentazione catastale, oltre ad eventuali licenze, concessioni edilizie e condoni


Agevolazione Prima Casa:

A titolo esemplificativo, è bene sapere che qualora l'erede possegga i seguenti requisiti:

  • residenza nel Comune in cui è situato l'Immobile, o si impegni a trasferirla entro 18 mesi

  • non detenga altre abitazioni nell'ambito dello stesso Comune

  • non abbia, in precedenza, già sfruttato l'Agevolazione Prima Casa

può accedere al beneficio dell'abbattimento delle Imposte Ipotecaria e Catastale, le quali non sconteranno più le aliquote, rispettivamente, del 2 e dell'1%, bensì verranno applicate in misura fissa: € 168,00 (Ipotecaria) + € 168,00 (Catastale) = Tot. € 336,00, ottenendo così un notevole risparmio.

E' il caso di sottolineare, tuttavia, che utilizzando la suddetta agevolazione, l'erede non può alienare l'Immobile prima di 5 anni, altrimenti decade inesorabilmente dal beneficio.

CONTI CORRENTI, TITOLI, CASSETTE DI SICUREZZA

Preliminarmente è necessario:

  • per i Conti Correnti, Titoli ecc. → recarsi presso la Banca interessata e chiedere di quali documenti ha bisogno per svincolare le somme. Infatti, ogni Banca agisce in modo diverso

  • per le Cassette di Sicurezza → procedere all'apertura delle stesse, al fine di redigere l'inventario del contenuto e determinarne il valore

successivamente, portare:

  • gli estremi dei Conti Correnti, dei Titoli (Azioni, Obbligazioni ecc.) e delle Banche dove sono intrattenuti i rapporti o ubicate le Cassette di Sicurezza

AUTOVEICOLI

Non dovendo essere riportati nella Dichiarazione di Successione, è possibile rivolgersi direttamente ad una Agenzia Automobilistica per effettuare la variazione di intestazione, a favore degli eredi, presso il Pubblico Registro Automobilistico.

IMBARCAZIONI, NAVI, AEROMOBILI

Portare:

  • libretto di navigazione per le imbarcazioni

  • certificato dei pubblici registri attestante gli elementi di individuazione di navi ed aeromobili

  • valore di mercato dei beni

IMPRESE INDIVIDUALI,

QUOTE DI S.A.S.,

QUOTE DI S.N.C.

Portare:

  • visura camerale

  • se tra i Libri Contabili è presente l'Inventario, copia autentica di esso, oltre all'indicazione delle variazioni intervenute successivamente fino alla data della morte

  • se non esiste alcun Inventario, prospetto dei beni, delle attività e delle passività facenti capo all'azienda, riportando separatamente il valore degli Immobili aziendali

  • estratto notarile delle scritture contabili obbligatorie, dal quale risultino le passività

  • estratto catastale degli Immobili aziendali

  • valore dell'azienda (al netto dell'avviamento)

QUOTE DI S.R.L.

Portare:

  • visura camerale

  • atto costitutivo e statuto

  • copia autentica del Bilancio e dei relativi allegati

  • situazione patrimoniale aggiornata alla data della morte

  • valutazione dell'azienda e, conseguentemente, il valore della quota (al netto dell'avviamento)

  • certificato catastale per uso successione degli Immobili aziendali

CREDITI VARI

Portare:

  • documentazione attestante il credito

  • estremi del debitore

PASSIVITA' DEDUCIBILI

La legge riconosce agli eredi la possibilità di detrarre dall'Imposta di Successione alcune passività, purchè esse siano validamente documentate.

E' necessario, pertanto, portare i seguenti documenti in originale:

  • debiti del defunto verso aziende, verso Banche (Mutui, ...), debiti da cambiali, debiti verso i lavoratori subordinati, verso lo Stato

  • spese mediche e chirurgiche relative al defunto negli ultimi 6 mesi di vita

  • spese funerarie, fino ad un massimo di € 1.032,92

 

Area Clienti

Email:
Password:

Utenti Online

Abbiamo 20 visitatori online

Filo Diretto

 

 

06.98.18.32.31